Pasta alle Sarde

pastaSarde

La pasta con le sarde è probabilmente uno dei primi piatti più tipici della tradizione gastronomica siciliana.
In essa sono infatti coniugati due degli elementi più rappresentativi della cucina isolana: il pesce e la pasta.

LA RICETTA PER SEI PERSONE

Ingredienti

  • 600g maccheroncini
  • 800g sarde fresche diliscate private di teste e code
  • 2 cipolle
  • 50g passoline (è un'uvetta nera molto piccola tipica siciliana.
    In alternativa usare l'uva sultanina o l'uva passa)
  • 50g pinoli
  • 4 sarde salate
  • finocchietti di montagna (circa 1 kg)
  • Olio extravergine d'oliva (circa mezzo bicchiere)
  • 2 bustine di zafferano
  • Sale
  • pepe
  • 100g pangrattato abbrustolito

Procedimento

Pulire i finocchietti , bollirli, scolarli, tritarli e mettere da parte sia finocchietti che l'acqua di cottura.

Versare l'olio in un tegame e soffriggervi le cipolle tritate, le sarde salate che saranno state sciolte a parte in un tegamino con qualche goccia d'olio e le passoline e pinoli già ammorbiditi in acqua tiepida e strizzati. Incorporare i finocchietti tritati e le sarde diliscate e spinate. Mescolare con un cucchiaio di legno avendo cura di sminuzzare le sarde.

 A cottura ultimata del pesce, rifinire la salsa aggiungendo una bustina di zafferano sciolto in acqua tiepida, aggiustare con pepe e sale (sé necessario) e metterla da parte.

Lessare la pasta al dente nell'acqua di bollitura dei finocchietti nella quale avremo sciolto  l'altra bustina di zafferano (se occorre aggiungere altra acqua). Scolare la pasta, amalgamarla con la salsa e servirla spolverando con il pangrattato abbrustolito. Vale la pena di provare il pangrattato tostato al quale avremo unito due cucchiaini di zucchero semolato, il risultato è eccellente. La pasta con le sarde va mangiata tiepida ma è anche buona fredda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *