Cozze Gratinate alla Messinese

 

Cozze gratinate alla messinese.

Ricetta per le cozze gratinate.

Oggi vi proponiamo una ricetta di mare, che può essere preparata tutto l’anno..  per chi è ancora in vacanza ma soprattutto per chi è rientrato al lavoro e vuole godere ancora degli intensi sapori estivi!!

Le cozze del lago salmastro di Ganzirri, sul litorale Messinese, sono un ottimo frutto di mare di piccolo calibro. Saporite e gustose, devono la loro bontà alle correnti che spazzano continuamente lo stretto di Sicilia. Mantengono un prezzo abbordabile. Se non riuscite a reperire questo splendido prodotto potrete utilizzare le cozze che più gradite.

 

LA RICETTA PER SEI PERSONE

 

Ingredienti:

  • 1,5 kg di cozze
  • 100 gr di pecorino (o Parmigiano Reggiano)
  • 150 gr di pangrattato
  • prezzemolo q.b.
  • 1 o 2 spicchi d’aglio
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • olio extravergine di Oliva
  • sale e pepe

 

Procedimento:

Versate in una ciotola il pangrattato, il formaggio, la passata di pomodoro e abbondante olio EVO di oliva; amalgamate bene il tutto. Tritate finemente il prezzemolo e l’aglio ed uniteli alla farcia. Salate e pepate a piacere, poi coprite la ciotola per non disperdere gli odori.

Versate le cozze già pulite in un tegame con un paio di bicchieri d’acqua e cuocete a fuoco alto per 5 0 7 minuti finchè i frutti di mare si saranno completamente aperti. Lasciate raffreddare, colate bene ed asportate la metà del guscio vuota.

Riempite con il pangrattato il guscio contenente la cozza e riponete in forno a 180 gradi per 20 minuti circa, fin quando la crosta sarà dorata e croccante. Servitele tiepide.

Ottime come antipasto o per l’aperitivo. Accostatele ad un  Grillo, un Inzolia o della Franciacorta.

Buon appetito!!

One thought on “Cozze Gratinate alla Messinese”

  1. Buone! Buonissime!! Le ho preparate sabato con delle cozze dell’alto tirreno e hanno riscosso un gran successo tra i miei ospiti! Nessun siciliano tra i presenti ma tutti palati difficili 🙂
    F
    Grazie per la di dritta!!
    Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − sedici =