Il Territorio

Territorio. Specialità regionali siciliane.

Teatro Antico di Taormina.

La Sicilia è l’Isola più grande del Mar Mediterraneo. Bellezza selvaggia da scoprire, conoscere e vivere. Offre un ampio ventaglio di itinerari che spaziano tra natura, storia e tradizione.

La natura ha destinato a questa terra le sue maggiori meraviglie: monti, colline, e soprattutto il mare. Quel mare che con i suoi incredibili colori, la trasparenza delle acque e la bellezza dei suoi fondali incanta.

Il Mediterraneo offre scenari, profumi e sapori così unici e intensi che solo una natura incontaminata può regalare. E non dimentichiamo i suggestivi vulcani, alcuni dei quali mai sopiti come l’Etna e lo Stromboli.

Un fascino arricchito anche dalle preziose testimonianze archeologiche e dai tanti monumenti. Testimonianza di un’arte che ha saputo forgiarsi nel corso dei secoli ed i millenni.

 

Luoghi

La Sicilia offre una moltitudine di luoghi da visitare, che spaziano tra natura, storia e tradizione.

Chi è interessato al paesaggio può scegliere tra le aree protette dei parchi regionali dell’Etna, delle Madonie e del Nebrodi. Il paradiso vulcanico di Pantelleria, costellato da scorci incantevoli, come quelli regalati da “Pertusa di Notaro” (grotta che trasuda aria fresca) e dai caratteristici dammusi (tipiche costruzioni in pietra lavica).

La Valle del Bove con le sue pareti alte fino a 1000 m., la Grotta del Gelo con l’unico esempio di ghiacciaio perenne esistente a queste latitudini. Le Gole dell’Alcantara, una fitta rete di canali rocciosi attraversate dalle fredde acque del fiume omonimo. Queste sono alcune delle meraviglie che si potranno ammirare visitando questo gigante della natura.

Le isole che circondano la Sicilia sono numerose e ricche di fascino, ma una citazione a parte la meritano le Eolie. La storia delle Eolie è indissolubilmente legata ai vulcani, gli “artisti” che hanno creato queste splendide opere della natura. Inserite nel 2000 nella World Heritage List (WHL) dell’UNESCO come patrimonio dell’umanità. L’arcipelago è formato da 7 isole – Lipari, Vulcano, Stromboli, Salina, Filicudi, Alicudi e Panarea.

Territorio. Specialità regionali siciliane.

L’Etna.

Un altro tesoro dell’umanità certificato dall’UNESCO è l’area archeologica di Agrigento, La Valle dei Templi di Agrigento. Una delle più importanti città della Magna Grecia. Immersa negli ulivi, nei mandorli, negli agrumeti e nei vigneti che si estendono verso il mare, sorge la famosa Valle dei Templi che con i suoi imponenti ed eleganti monumenti rievoca l’atmosfera irreale di 2500 anni fa.

Sulla Costa sud-orientale della Sicilia sorge Siracusa, sito UNESCO dal 2005, assieme alla Necropoli di Pantalica. Questa antica colonia greca si affaccia su un suggestivo porto naturale chiuso a levante dall’isola di Ortigia, il nucleo urbano più antico. Ogni angolo della città offre preziose testimonianze archeologiche che rievocano lo splendore della Magna Grecia. A Siracusa ed alle isole Eolie si aggiungono altri due siti UNESCO da non perdere: le otto splendide città tardo-barocche della Val di Noto e la Villa Romana del Casale.

Non si può non nominare Taormina, definita da Guy de Maupassant“un paesaggio in cui si trova tutto ciò che sembra creato sulla terra per sedurre gli occhi, la mente e la fantasia”. Si trova esattamente a circa 200 metri sul livello del mare ed ha una conformazione particolare che la fa somigliare, nella sua struttura, ad una vera terrazza arricchita da una bella vista panoramica nella quale spicca il vicino vulcano Etna. Qui il turismo è attivo tutto l’anno. E’ agevolato dalla bellezza culturale e naturalistica tipica della città e dal buon sistema ricettivo e ricreativo e dal tipico calore umano siciliano.

Territorio. Specialità regionali siciliane.

I faraglioni di Scopello.

Territorio. Specialità regionali siciliane.

I faraglioni di Acitrezza.

Territorio. Specialità regionali siciliane.

Agrigento.

Tempo libero

Sovrano incontrastato di questa antica e splendida terra è indiscutibilmente il mare. Da vivere in mille modi diversi: rilassandosi su una delle tante spiagge che la zona costiera offre, esplorando i suoi meravigliosi fondali o facendosi trasportare dalle onde e dal vento.

Per chi ama il trekking, un’escursione guidata lungo gli itinerari dei Parchi naturalistici della Sicilia è sicuramente un’esperienza da non perdere. La visita di questi meravigliosi posti è organizzabile anche tramite mezzi per i non amanti della camminata.

Da sottolineare inoltre che negli ultimi anni la Sicilia è diventata destinazione importante anche per gli amanti del golf. Difatti ogni anno si svolge il famoso Open di Sicilia.

Terra di acqua e di vulcani, la Sicilia offre un’ampia scelta di bagni e terme per chi vuole rilassarsi e rigenerarsi con cure terapeutiche e, perché no, anche di bellezza. Tra le più note quelle di Sciacca, con le famose Stufe di S. Calogero, grotte dove si concentra una tale quantità di vapore da raggiungere una temperatura di circa 40°. Le Terme di Acireale, dove le acque sotterranee del mare si mescolano con quelle sulfuree dell’Etna.

Territorio. Specialità regionali siciliane.

La cattedrale di Palermo.

Per gli appassionati del turismo culturale, la Sicilia è una fonte inesauribile di conoscenza, storia, arte e cultura. Basti pensare a grandi scrittori come Salvatore Quasimodo, Giovanni Verga, Luigi Pirandello, Leonardo Sciascia, Tomasi di Lampedusa. Autori che in questa terra hanno trovato profonda ispirazione per le loro opere.

La Sicilia è stata la culla della Magna Grecia. Chi lo desidera tuffarsi nel passato può optare tra i templi greci di Selinunte e Siracusa e quelli di Agrigento e di Imera. Il teatro greco-romano di Taormina e le cattedrali di epoca normanna, soprattutto a Palermo. sono un esempio le Chiese della Martorana, di San Giovanni degli Eremiti e di San Cataldo.

Ampia è anche la scelta per chi ama le sagre e gli eventi culturali.

Nel meraviglioso scenario del Teatro Antico di Taormina. Ogni anno si organizzano numerosi eventi. Su tutti il famoso Festival del Cinema dedicato alla premiazione delle migliori opere cinematografiche. Il calore e la gioia  dei siciliani si manifestano in tutta la loro esuberanza nei festeggiamenti dedicati al Carnevale. La festa più allegra e colorata dell’anno. Quello di Acireale è definito il “Più bel Carnevale di Sicilia”. Caratterizzato da tanti carri allegorici in cartapesta o infiorati che sfilano accompagnati da allegre e coloratissime maschere.

Numerose anche le feste dedicate ai Santi Patroni della Sicilia che raccontano la profonda devozione religiosa dei siciliani.

La Festa di Santa Rosalia a Palermo e la Festa di Sant’Agata a Catania su tutte.

Fonte: www.italia.it/it/scopri-litalia/sicilia

Territorio. Specialità regionali siciliane.

Tempio della concordia. Valle dei Templi.

Territorio. Specialità regionali siciliane.

La cappella Palatina.

Territorio.

Mosaico Stanza delle Palestrite